AmareEsclusivo-cozze-scardovari-anteprima

AmareEsclusivo-cozze-scardovari-cover

AmareEsclusivo : Cozze di Scardovari

Scardovari, in provincia di Rovigo, è da qui che i pescatori del Delta del Po hanno ottenuto il riconoscimento dell’Unione europea per i Mitili Allevati, è nella laguna del Delta, tra il Po di Tolle e il Po della Donzella, che la mitilicoltura – coltura delle cozze o mitili – viene praticata dagli anni ’60 in impianti galleggianti con sistemi di allevamento in sospensione.
 
Il marchio Dop è una grossa conquista per un territorio cosi particolare: i molluschi (bivalve, forma allungata e conchiglia nero-violaceo) vengono allevati in una vasta area della Sacca, nel comune di Porto Tolle (3.200 ettari , due metri di profondità), dove le acque saline del mare si uniscono a quelle dolci.
 
Le Cozze Scardovari Il Consorzio Cooperative Pescatori del Polesine, una delle principali realtà italiane ed europee per l’allevamento e la commercializzazione dei mitili, gestisce l’intero processo di produzione, adottando pratiche tradizionali nel rispetto della salvaguardia dell’ambiente.
 
La zuppa di cozze è un piatto che vanta, da Nord a Sud, infinite varianti. Già solo nel Veneto, dove le cozze si chiamano peoci, conta mille sfumature, dove gli ingredienti immancabili sono aglio, olio extravergine di oliva, vino bianco e sale.
 
Fermarsi in uno dei ristoranti di pesce lungo le coste del delta del Pò, fra località di Chioggia, Venezia, e basso polesine diventa una tappa d’obbligo per i turisti amanti della cucina tipica, meglio se a base di pesce.

torna indietro